Tullio Pericoli

- Opere Scelte
- Biografia

Tullio Pericoli nasce a Colli del Tronto (Ascoli Piceno) nel 1936. Dal 1961 vive a Milano dove lavora come pittore e disegnatore.

Negli anni sessanta inizia a collaborare con “Il Giorno” e negli anni settanta con “Linus”, il “Corriere della Sera” e “L’Espresso”. Contemporaneamente coltiva una ricerca pittorica sul paesaggio, esponendo le sue opere in sedi pubbliche – come le Scuderie della Pilotta a Parma (1978) e la Palazzina dei Giardini a Modena (1982) – e in gallerie private. Nei primi anni Ottanta inizia la collaborazione con “La Repubblica” – tuttora attiva – dove esprime principalmente la sua attività di disegnatore e “pittore sui giornali”. Nel 1985 espone i disegni, realizzati per l’Olivetti e pubblicati nel volume Robinson Crusoe, presso il Padiglione di Arte Contemporanea di Milano e, in seguito, alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna, al Museo Villa Croce di Genova. Nel 1988 pubblica presso la casa editrice Prestel di Monaco il volume Woody, Freud e gli altri, che esce anche in edizione francese, spagnola e americana. Le opere riprodotte nel libro vengono esposte ad Hannover, Gottingen, Amburgo, Salisburgo. Livio Garzanti gli affida l’incarico di realizzare, in un salone della sua casa editrice, una grande pittura murale che viene completata nel 1987. Attraverso il disegno è il titolo della grande esposizione ospitata nel 1991 a Palazzo Reale a Milano, cui fanno seguito altre mostre di disegni. Nel 1993 riceve il Premio Gulbransson dall’Olaf Gulbransson Museum di Tegernsee. Nel 1995 sperimenta una nuova ricerca disegnando scene e costumi per l’opera L’elisir d’amore di Donizetti che va in scena all’Opernhaus di Zurigo e, nel 1998, in un nuovo allestimento alla Scala di Milano. Nel 2002 disegna scene e costumi per Il turco in Italia di Gioacchino Rossini, ancora per l’Opernhaus di Zurigo. Nel 2001 mette in scena Le sedie di Ionesco per il Teatro Studio di Milano, curandone la regia, le scene e i costumi. Parallelamente, oltre alla consolidata collaborazione con testate italiane e straniere e alla produzione ritrattistica, approfondisce la ricerca strettamente pittorica, rivolgendosi soprattutto al tema del paesaggio, vero fondamento della sua attività creativa degli ultimi dieci anni: Terre (Rizzoli 2000), Nature (Bandecchi &Vivaldi 2002), Viaggio nel paesaggio (Nuages 2004), Parti senza un tutto (Lubrina 2006), Paesaggi (Rizzoli 2007), Sedendo e mirando (Skira 2009) sono titoli di volumi usciti in occasione di altrettante mostre dedicate al paesaggio. Di nuovo dalla pittura al disegno, il processo creativo oscilla in modo ininterrotto tra queste polarità persistenti. Nel 2002 espone alla Casa del Mantegna di Mantova e nel 2003 presso lo Spazio Oberdan di Milano. L’anima del volto (diventato poi il titolo di un suo volume pubblicato da Bompiani nel 2005) e la forza evocativa del paesaggio sono destinati lentamente a congiungersi pittoricamente attraverso la ricerca di affinità tra questi due versanti iconografici. Questa sottile convergenza di differenti generi diventa protagonista nella recente mostra Lineamenti, volto e paesaggio (Museo dell’Ara Pacis, Roma 2010). E nell’autunno 2010 è ancora dedicata al paesaggio la mostra L’infinito paesaggio, organizzata dal FAI nella cornice di Villa Necchi Campiglio a Milano.

- Esposizioni
  • 2014

    Tullio Pericoli - I paesaggi - MART- Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto

  • 2012

    Tullio Pericoli - Lorenzelli Arte, Milan

  • 2011

    Tutti da Fulvia, Galleria Nuages, Milano (in memoria di E. Pirella, Edizioni Nuages).
    Tullio Pericoli: il volto di cristallo, De Primi Fine Art SA, Lugano.
    opere dal 1975 al 2010 - Galleria dell'Incisione, Brescia

  • 2010

    Lineamenti, Museo dell’Ara Pacis, Roma, (catalogo con testi di Federica Pirani, Remo Bodei, Fabrizio D’Amico).
    Paesaggi 1999 - 2010, Studio d’Arte Zanetti, Bagolino (Bs).
    L’infinito paesaggio, Villa Necchi Campiglio, Milano (catalogo a cura di Lucia Borromeo Dina).

  • 2009

    Sedendo e mirando, Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini”, Ascoli Piceno (catalogo con testi di Elena Pontiggia, Arturo Carlo Quintavalle, Stefano Papetti, Antonio Tabucchi)
    Il paesaggio italiano, Fei Gallery, Canton

  • 2008

    Tullio Pericoli, Galleria Sorrenti, Novara (catalogo con testo di Roberto Maroni)
    Tullio Pericoli - Dipinti 2005-2008, Galleria d’Arte Il Vicolo, Genova (catalogo con testo di Claudio Cerritelli)

  • 2007

    Drawings, watercolours, and paintings of Samuel Beckett by Tullio Pericoli, Oscar Wilde House, Dublino
    Paesaggi, Lorenzelli Arte, Milano (in occasione delle pubblicazione del volume Paesaggi, Rizzoli, con un saggio di Salvatore Settis e un dialogo con l’autore di Luca Massimo Barbero)

  • 2006

    L’anima del volto, Centro Culturale Le Ciminiere, Catania
    Tullio Pericoli, Galleria Martano, Torino (catalogo con testi di Gianni Contessi e Andrea Zanzotto)
    Tullio Pericoli, Studio 53 Arte, Rovereto (Tn) (catalogo con testi di Gianni Contessi e Andrea Zanzotto)
    Tullio Pericoli, Galleria Ceribelli, Bergamo (catalogo con testo dell’autore)

  • 2005

    Tullio Pericoli, Premio Marconi, Bologna (catalogo con testo di Claudio Cerritelli e una sua conversazione con l’autore)
    Tullio Pericoli, Ritratti, Colli del Tronto (AP) (catalogo con testi di Alcide Pierantozzi, Carlo Paci, Osvaldo Rossi, Giovanni Zamponi)

  • 2004

    Tullio Pericoli, Galerie Pudelko, Bonn
    Dipinti per Torrecchia, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia, Roma (catalogo con testi di Fabrizio D’Amico, Claudio Strinati e un’intervista all’autore di Riccardo Cannone)
    Viaggio nel paesaggio, Galleria Nuages, Milano (in occasione della pubblicazione del volume Viaggio nel paesaggio, Edizioni Nuages, con testo dell’autore)

  • 2003

    I ritratti, Spazio Oberdan, Milano (in occasione della pubblicazione del volume Otto scrittori, Adelphi, con testo di Matteo Codignola)
    Tullio Pericoli, Galleria d’arte Trentasette, Palermo
    Tullio Pericoli, Galleria Goethe, Bolzano
    I ritratti, Ersel, Torino

  • 2002

    Nature, Palazzo Lanfranchi, Pisa (catalogo con testi di Fabrizio D’Amico, Lucia Tomasi Tongiorgi, Alessandro Tosi)
    I ritratti, Casa del Mantegna, Mantova ( in occasione della pubblicazione del volume I ritratti, Adelphi)

  • 2001

    Poets, Istituto Italiano di Cultura, Londra
    Tullio Pericoli, Gualtieri, Reggio Emilia

  • 2000

    Tavole originali, progetti, bozzetti per il volume “L’uomo che piantava gli alberi”, Studio Bassanese, Trieste
    Aquarelle und Zeichnungen, Städtische Galerie,Wolfsburg
    Disegni e cartoni per la Sala Garzanti, Palazzo dei Capitani, Ascoli Piceno (catalogo con testo di Livio Garzanti e antologia critica con un’intervista a Federico Zeri di Alessandra Mammì e testi di Livio Garzanti, Roberto Tassi, Vittorio Sgarbi, Emilio Tadini, Luciano Marucci)
    Ritratti di scrittori, Libreria Galleria Einaudi, Mantova
    Tullio Pericoli, Dipinti. Disegni, Galleria Ceribelli, Bergamo (in occasione della Pubblicazione del volume Terre, Rizzoli, con testi di Marco Vallora e Michele Mari)

  • 1999

    Aquarelle und Zeichnungen: Jean Giono, “Der Mann, der Bäume pflanzte”, Galerie Pudelko, Bonn
    Portraits und Zeichnungen zur Literatur, Galerie Hausruck, Altenhof
    Galerie Vromans, Amsterdam
    I disegni per le scene e i costumi de L’elisir d’amore al Teatro alla Scala, Galleria Ceribelli Albini, Milano (catalogo con testo di Marco Vallora)
    Portraits, Galerie Hauptmann + Kampa, Zürich
    Schizzi e disegni preparatori per il volume “L’uomo che piantava gli alberi”, Libreria Milano Libri, Milano

  • 1998

    Bilder und Portraits, Kreissparkasse Bad Segeberg, Bad Segeberg
    Autorenportraits, Galerie Bartsch & Chariau, Monaco

  • 1996

    Disegni per L’elisir d’amore, Galleria Forni, Bologna (catalogo con testo di Marco Vallora)
    Le stagioni del paesaggio, Stamperia dell’Arancio, Grottammare (AP) (catalogo con testo di Luciano Marucci)
    Tullio Pericoli, Sala Aleandri - Teatro Feronia, S. Severino Marche
    Morgana N.1, Galleria Nuages, Milano (in occasione della pubblicazione del volume Morgana 1, Dante Albieri Editore, con testo di Antonio Tabucchi)
    Galleria Valerio, Brescia
    Galleria Davico, Torino
    Portraits d’écrivains, Centre Culturel Suedois, Parigi

  • 1995

    Il tavolo del re, Galleria Giulia, Roma (catalogo con testo dell’autore)
    Galleria Niccoli, Parma
    I ritratti di Tullio Pericoli per la Biblioteca di Babele, Palazzo dei Capitani, Ascoli Piceno
    Gouachen und Zeichnungen, Galerie Marie-Louise Wirth, Zurigo
    Sala Veratti, Varese
    Ritratti di scrittori, Svenska Akademiens Nobelbibliotek, Stoccolma

  • 1994

    Die Tafel des Königs, Kunsthalle Deutsche Bank, Francoforte
    Galerie Pudelko, Bonn
    Art-Frankfurt, Frankfurter Messe, Francoforte (Valente Arte Contemporanea, Finale Ligure)
    The King’s Table, Casa Zerilli Marimò, New York University, New York

  • 1993

    Galleria d’arte contemporanea, Alberto Valerio, Brescia
    Die Tafel des Königs, Museo Olaf Gulbransson, Tegernsee (Monaco); Küchel Palais, Bamberg (in occasione della pubblicazione del volume Die Tafel des Königs, Prestel Verlag, con testi di Herwig Guratzsch, Roberto Tassi, Ernst Maria Lang e dell’autore)
    I ritratti di Tullio Pericoli per la Biblioteca di Babele, Galleria Antonia Jannone, Milano (in occasione della pubblicazione del volume I ritratti di Tullio Pericoli, Franco Maria Ricci)
    Valente arte contemporanea, Finale Ligure (catalogo con testi di Herwig Guratzsch e Antonio Faeti)
    Art Cologne, Köln (Valente Arte Contemporanea, Finale Ligure)
    San Marino: storia di un’incisione, Chiesetta di Sant’Anna, Repubblica di San Marino

  • 1992

    Portraits, Galerie Bartsch & Chariau, Monaco (catalogo con testo di Antonio Tabucchi)
    FIAC, Grand Palais, Parigi (Valente Arte contemporanea, Finale Ligure)
    Galleria Stamparte, Bologna

  • 1991

    Robinson, personaggi e immagini da Picart a Pericoli, Palazzo Albertini, Forlì; Biblioteca Malatestiana, Cesena (catalogo con testi di Paolo Temeroli, Gianni Celati, Antonio Faeti, Paola Pallottino, Roberto Tassi)
    Attraverso il disegno, Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi, Milano (catalogo con testi di Roberto Tassi, Guido Almansi e Antonio Tabucchi)
    Il committente pubblicitario, Galleria Gian Ferrari, Milano
    Paesaggi e personaggi, Galleria Davico, Torino

  • 1990

    Galleria Alberto Valerio, Brescia

  • 1989

    Woody, Freud und andere, Stadtmuseum Warlberger
    Hof, Kiel; Museum für Kunst und Gewerbe, Amburgo
    Geschichten und Porträts, Museumspavillon, Galerie der Stadt, Salisburgo
    Ritratti dispersi, Nuova Galleria del Teatro, Parma (catalogo con testo dell’autore)

  • 1988

    Quarantanove ritratti, Istituto Italiano di Cultura, Lisbona (catalogo con testo di Antonio Tabucchi)
    Woody, Freud und andere, Wilhelm Busch
    Museum, Hannover; Westfälisches Landesmuseum für Kunst und Kulturgeschichte, Münster;
    Kunstverein Göttingen, Göttingen (in occasione della pubblicazione del volume Woody, Freud und andere, Prestel Verlag, con testi di Georg Ramseger, Herwig Guratzsch, Antonio Tabucchi)
    Progetto e disegni per la decorazione della sala Garzanti, Galleria Daverio, Milano

  • 1987

    Quarantanove ritratti, Civica Pinacoteca, Ascoli Piceno; Centro Santa Chiara, Trento;
    Palazzo della Regione, Torino; Studio d’arte Bassanese, Trieste (catalogo con testi di Francesco Poli e Enrico Castelnuovo)

  • 1986

    Le copertine di Repubblica, Galleria Il Segno, Roma (catalogo con testo di Eugenio Scalfari)
    Disegni per Robinson, Università La Sapienza, Roma

  • 1985

    Disegni per Robinson, Paesaggi e Personaggi, Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano;
    Galleria d’Arte Moderna, Bologna;
    Museo Villa Croce, Genova (catalogo con testi di Francesco Poli, Umberto Eco e dell’autore)
    Galerie Bartsch & Chariau, Monaco
    Galleria La Nuova Città, Brescia

  • 1984

    Paesaggio, Galleria Il Segno, Roma (catalogo con testo di Fausto Melotti)

  • 1982

    Paesaggio italiano, Studio Marconi, Milano (catalogo con testo di Giulio Carlo Argan)
    Paesaggio italiano e altri paesaggi, Palazzina dei Giardini Pubblici, Assessorato alla Cultura, Modena (catalogo con testo di Mario Serenellini)

  • 1981

    Galleria La Chiocciola, Padova

  • 1980

    Galleria Marin, Torino
    Galleria Il Sole, Bolzano
    Rubare a Klee, Galleria del Milione, Milano (catalogo con conversazione di Italo Calvino con l’autore)

  • 1979

    Servizi Culturali Olivetti, Ivrea (catalogo con conversazione di Mario Perazzi con l’autore)
    Le torri dipinte, Galleria Il Segno, Roma (catalogo con testo di Maurizio Calvesi e conversazione di Francesco Vincitorio con l’autore)

  • 1978

    Galleria La Chiocciola, Padova (catalogo con testo di Guido Ballo)
    Scuderie in Pilotta, Parma, a cura del Centro Studi e Archivio della Comunicazione Università di Parma (catalogo con testo di Arturo Carlo Quintavalle)
    Disegno & Disegno, Urbino, a cura dell’ Università degli Studi
    Galleria La nuova Città, Brescia (catalogo con testo di Floriano De Santi)
    Studio Marconi, Milano

  • 1977

    Sala Comunale d’Arte Contemporanea, Alessandria (catalogo con testo di Marisa Vescovo)

  • 1976

    Galleria Rondanini, Roma (catalogo con testi di Flavio Caroli, Maurizio Fagiolo, Roberto
    Sanesi, Marco Valsecchi, Arturo Carlo Quintavalle)
    Galleria Solferino, Milano (in occasione della pubblicazione del volume Fogli di via, Einaudi, con testo di Corrado Stajano)

  • 1974

    Libreria Einaudi, Milano

  • 1973

    Galleria Michaud, Firenze (catalogo con testo di Arturo Carlo Quintavalle)

  • 1972

    Geologie dell’io, Salone dei Contrafforti in Pilotta, Parma, promossa dall’Istituto di Storia dell’Arte dell’Università degli Studi di Parma (catalogo con testi di Arturo Carlo Quintavalle, Romeo Giovannini, Roberto Sanesi e Marco Valsecchi)
    Galleria Angolare, Milano (catalogo con testo di Arturo Carlo Quintavalle)
    Galleria A&A, Taranto (catalogo con testo di Marco Valsecchi)

  • 1971

    Galleria dello Scudo, Verona (catalogo con testo di Marco Valsecchi)

  • 1967

    Galleria Il Portico, Cesena (catalogo con testo di Marco Valsecchi)
    Galleria Gian Ferrari, Milano (catalogo con testo di Marco Valsecchi)

  • 1965

    Galleria Rosati, Ascoli Piceno

  • 1964

    Galleria del Teatro, Parma

  • 1961

    Galleria La Muffola, Milano (catalogo con testo di Giancarlo Fusco)

  • 1960

    Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, Ascoli Piceno

  • 1958

    Salone del Palazzo del Popolo, Ascoli Piceno

X - Chiudi
X - Chiudi