Bruno Munari

- Opere Scelte
- Biografia

Designer, scultore e scrittore italiano (Milano 1907 – ivi 1998). Considerato uno dei massimi protagonisti dell’arte, del design e della grafica del 20° secolo, ha mantenuto inalterata la sua estrosa creatività a sostegno dell’indagine costruttiva della forma attraverso sperimentazioni visive e tattili e, insieme, la sua grande capacità di comunicarla attraverso parole, oggetti, giocattoli. Inizialmente vicino al futurismo, se ne allontanò poi gradualmente dedicando la sua ricerca all’approfondimento di forme e colori e all’autonomia estetica degli oggetti. Tra le realizzazioni più emblematiche le «macchine inutili» (dal 1933), congegni meccanici presentati come modelli sperimentali che indagano sulle possibilità percettive, che fecero di M. un precursore dell’optical art.

Dal 1927 prese parte alle manifestazioni del secondo Futurismo milanese, partecipando alle collettive della Galleria Pesaro oltre che alla Biennale di Venezia e alle Quadriennali di Roma e Parigi degli anni Trenta. Nel 1933 espose le sue «macchine inutili», congegni meccanici studiati nelle loro caratteristiche estetiche, presentate come «modelli sperimentali intesi a verificare le possibilità di informazione estetica del linguaggio visuale». Dal 1934 al 1936 si dedicò alla pittura astratta. Nel 1948, insieme ad A. Soldati, G. Monnet, G. Dorfles, fondò il MAC (Movimento per l’arte concreta). Negli anni Cinquanta le sue ricerche ripresero con una serie di sculture «concavo-convesse» (1949-65), di dipinti «positivo-negativi» (1951 e seguenti), di modelli sperimentali tridimensionali (Composizione sul quadrato; Sculture da viaggio; Strutture continue), fino alla sperimentazione visiva ottenuta con luce polarizzata (dal 1953 in poi). Negli anni seguenti si dedicò a ricerche cinetiche e a esperimenti di xerografia. Per la sua attività ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali il Compasso d’oro dell’Associazione disegno industriale (1954, 1955, 1979 e 1995 alla carriera); la menzione onorevole dell’Accademia delle scienze di New York (1974); il premio Japan design foundation (1985).

La ricerca di M., non inquadrabile nelle categorie consuete, tende a una sorta d’ironico analismo, mediante la continua sperimentazione di sempre nuovi strumenti di comunicazione. Partito dalla poetica futurista dell’interpretazione dell’arte come totalità, egli risolve il suo processo inventivo attraverso forme astratte semplici e pure, per offrire all’uomo oggetti utili non solo in senso materiale, ma anche intellettuale ed estetico, nel tentativo di riassumere in essi le contrastanti istanze della tecnica e dell’arte, della necessità e della libertà, dell’imprevisto nel ripetitivo. La sua costante ricerca è stata quella dell’approfondimento di forme e colori, variabili secondo un programma prefissato, e della autonomia estetica degli oggetti. Tali premesse (sviluppate in Arte come mestiere, 1966, in Design e comunicazione visiva, 1968 e in Codice ovvio, 1971) hanno trovato conferma nella pratica dell’industrial design. La sua poliedrica capacità comunicativa si è manifestata nei campi più disparati: pubblicità e comunicazione industriale; libri per la scuola (L’occhio e l’arte. L’educazione artistica per la scuola media, 1992; Suoni e idee per improvvisare. Costruire percorsi creativi nell’educazione musicale e nell’insegnamento strumentale, 1995, entrambi in collab.); giochi, laboratori grafici e libri di ricerca.

(tratto da: http://www.treccani.it/enciclopedia/bruno-munari/ )

- Esposizioni
  • 2018

    Bruno Munari. Creatore di forme - 10 A.M. ART, Milano.
    Bruno Munari - Works: 1930 - 1996 - Andrew Kreps Gallery, New York.

  • 2017

    Bruno Munari - artista totale - Museo Ettore Fico, Torino.
    Bruno Munari - Aria | terra - Palazzo Pretorio, Cittadella (PD).
    Bruno Munari - The game is on! - MAAB Gallery, Milano.

  • 2016

    Bruno Munari - Negativo, positivo e altre piccole grandi storie - Respublica Galleria d'Arte Democratica, Venaria Reale (TO).

  • 2015

    Bruno Munari - Ritratto Di Una Collezione - Galeria Giovanni Bonelli, Milan.
    Le forchette di Munari - Galleria Corraini, Mantova.

  • 2014

    Munari Politecnico - Museo del Novecento, Milan.

  • 2013

    Bruno Munari's Fantasia -What is Creativity? - The Vangi Sculpture Garden Museum, Shizuoka.
    La mostra di Bruno Munari, NY Art Book Fair, PS1, New York.

  • 2012

    Pensare confonde le idee - Galleria dell'Incisione, Brescia
    Bruno Munari - Arte, Desenho, Design - Massimo & Sonia Cirulli, Bologna
    Bruno Munari: My Futurist Past - Estorick Collection of Modern Italian Art, London
    Bruno Munari: My Futurist Past - Massimo & Sonia Cirulli, Bologna
    Bruno Munari: My Futurist Past - Galleria Cirulli, New York City, NY
    Prime sculture da viaggio - Galleria Six, Milan
    Bruno Munari - Dep Art, Milan

  • 2011

    Bruno Munari - Untitled - Maab Studio D\'Arte, Padova

  • 2010

    Happy Ways to Find Art - Yokosuka Museum of Art, Yokosuka-city
    Bruno Munari - Bruno Munari - Galleria Allegra Ravizza, Lugano
    Munari Takis Tinguely - Galleria L'Elefante, Treviso

  • 2009

    L’art Comme Un Jeu - Galleria Corraini, Mantova
    Bruno Munari - GalleriaUno, Rome
    Les livres de Bruno Munari - Bibliothèque des Arts Décoratifs, Paris.

  • 2008

    Denota - Galleria Corraini, Mantova
    Bruno Munari - Museo Dell'Ara Pacis, Rome
    FANTASIA ESATTA - Betta Frigieri Arte Contemporanea, Sassuolo, MO
    Bruno Munari - The Museum of Modern Art, Shiga, Shiga
    Scrivere Munari - Galleria Corraini, Mantova
    Munari a Timpetill - Galleria Corraini, Mantova
    Bruno Munari - Galleria L'Elefante, Treviso
    Bruno Munari. Il Disegno, Il Design - Galleria Corraini, Mantova
    Vietato Non Toccare - Galleria Corraini, Mantova

  • 2007

    "La foresta dei cento libri: Bruno Munari" - Biblioteca “L. Benincasa”, Ancona
    Bruno Munari - Palazzo Reale, Milan
    Bruno Munari - Galleria Corraini, Mantova
    Bruno Munari - Centro per l´Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato, PO
    Munari I Giochi I Libri - Galleria Corraini, Mantova
    Bruno Munari, da cosa nasce cosa - Itabashi art Museum, Tokyo / The museum of modern art, Shiga / Kariya city.

  • 2004

    Bruno Munari, Istituto Italiano di Cultura, San Francisco.
    Tinguely e Munari. Opere in azione, CAMeC, La Spezia.
    I dischi di Bruno Munari, Corraini Box, libreria A book, Milano.

  • 2003

    Tra fantasia e metodo - Centro Arte Contemporanea, Cavalese (Trento).
    Bruno Munari . Istituto Italiano di Cultura, Los Angeles.

  • 2002

    Bruno Munari - Milan Dobes Museum, Bratislava.
    Bruno Munari: Playful Master of Nonsense Design from Italy, Seouls Arts Centre, Seoul.

  • 2001

    Prime Idee, Centro Arte Contemporanea, Cavalese (Trento)

  • 1999

    Bruno Munari - Omaggio - Fondazione Bandera per l'Arte, Busto Arsizio
    Bruno Munari - MAN - Museo d`Arte di Nuoro, Nuoro
    Bruno Munari. Guardiamoci negli occhi - Fondazione Ferrero di Alba, Alba (Cuneo).
    Bruno Munari - Salone del Mobile di Milano, Milano.

  • 1998

    Bruno Munari : Installations - Galéria Jana Koniarka, Trnava (Slovakia).
    Bruno Munari Instalace, Palazzo Koniarek, Museo d'Arte Moderna, Trnaca (Slovakia).
    Bruno Munari - Galeria Stara, Lubin (Poland).
    Macchine Inutili, Negativi-Positivi - Studio d'Arte Contemporanea Dabbeni, Lugano.
    Mostra collettiva di Bruno Munari, Civica Galleria d'Arte Moderna, Gallareate (Varese).
    Bruno Munari - Giardino di Palazzo Cisterna, Torino.

  • 1997

    Bruno Munari Instalace - Museo d'Arte Moderna, Galleria Klatovy, Klenová (Czech Republic).
    Bruno Munari Instalace - Dum Umeni (Kunsthalle), Brno (Czech Republic).
    Mostra Laboratorio - Scuderie del Castello di Miramare, Trieste.
    Primo Omaggio a Bruno Munari - Galleria Sincron, Brescia.
    Bruno Munari, Valente Arte Contemporanea, Finale Ligure (Savona).

  • 1996

    Ricostruzione teorica di un artista: Bruno Munari nelle collezioni Vodoz-Danese, Milano.
    Ritratti e autoritratti - Galleria Sincron, Brescia.
    Opere 1930-1995 - Galleria Fumagalli, Bergamo.
    Bruno Munari - Galleria Gagliardi - San Gimignano, Siena.

  • 1995

    Museum für Gestaltung, Zürich.
    Mostra di Bruno Munari: inventore, artista, scrittore, designer, architetto, grafico, gioca con i bambini - Palazzo delle esposizioni, Cantù (Como).
    Segni, scritture, visi - Loft Art Tacchella, Alessandria.
    100 ore con Bruno Munari - Villa Litta Borromeo Visconti, Lainate (Milano).

  • 1994

    Alberi - Galleria Corraini, Mantova.
    Bruno Munari Zone inesplorate: opere dal 1933 al 1994 - Studio UXA, Novara.
    Adulti e bambini in zone inesplorate, Società Umanitaria, Milano.
    Variazioni sulle Curve di Peano - Galleria F22, Palazzolo sull'Oglio (Brescia).
    Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari - Galleria Peccolo, Livorno.

  • 1993

    Palazzo della Provincia, Sondrio.

  • 1992

    I Filipesi - Galleria Corraini, Mantova.
    Xerografie originali, Albissola Marina (Savona).
    Galleria Spatia, Bolzano.
    Alta Tensione - Biblioteca Comunale, S. Ilario d'Enza (Reggio Emilia).

  • 1991

    Alta tensione, un nuovo Munari - Galleria Vismara, Milano.
    Strutture continue - Centro Domus, Milano.
    Invece del campanello - Danese, Milano.
    Bruno Munari Artista e designer, Galleria Corraini, Mantova.
    Bruno Munari - Centro Polifunzionale G. Arpino, Bra (Cuneo).
    Galleria Sincron, Brescia.

  • 1990

    Galleria Valente Arte Contemporanea, Finale Ligure (Savona).
    Giochi e grafica - Castello di Soncino, Soncino (Cremona).
    Saletta Rossa, Torino.
    Tema e variazioni, Galleria Atrio, Como.
    Grandi sculture nella città e Disegni e progetti - Studio Morra, Napoli.
    Tensione e compressione - Galleria Sincron, Brescia.
    Galleria Stazione dell'Arte, Novara.

  • 1989

    I rotori - Galleria Corraini, Mantova.
    Simultaneità degli opposti - Galleria Corraini, Mantova.
    Munari scultore - Montichiari (Brescia).
    Bruno Munari - Museo Internazionale delle ceramiche, Faenza (Ravenna).
    Università degli studi, Trento.
    Mostra collettiva di Bruno Munari - Museo di Sant Agostino e Nuova Facoltà di Architettura, Genova.

  • 1988

    Studio UXA, Novara.
    Bruno Munari - Galleria Comunale d'Arte Leonardo da Vinci, Cesenatico (Forlì Cesena).
    Sculture nella città - Cesenatico (Forlì Cesena).
    Villa Laura, Cernenglos (Udine).
    Xerografie originali - Galleria Sincron, Brescia.
    Bruno Munari. Works 1933-1988, Museo di Gerusalemme, Jerusalem.

  • 1987

    Galleria Sincron, Brescia.
    Galleria Vismara, Milano
    Il merlo ha perso il becco - Galleria Danese, Milano.

  • 1986

    Munari dalla a alla zeta. Opere dal 1935 sl 1986 - Galleria Sincron, Brescia.
    Olio su tela, XLIII Biennale di Venezia.
    Progetti e Oggetti - Studio UXA, Novara.
    Negativi-Positivi - Accademia dei Concordi, Rovigo.
    Negativi-Positivi - Mercante in Fiera, Corraini Arte Contemporanea, Parma.
    Bruno Munari - Palazzo Reale, Milano.

  • 1985

    Bruno Munari Artista e Designer, Civitanova Marche (Macerata).
    Multipli - Galleria Danese, Paris.
    Da lontano era un'isola - Museo di Storia Naturale, Milano.
    Realizzazione dei laboratori per l'infanzia - Kodomo no shiro, Tokyo.

  • 1984

    Museo de Arte Moderno Fundación De Soto - Ciudad Bolívar (Venezuela).
    Mostra e Laboratorio Spazio Tattile - Studio d'Arte Nadia Bassanese, Trieste.
    L'arte e il metodo: spazio tattile - Galleria Corraini, Mantova.
    Galería Municipal, Puerto la Cruz (Venezuela).
    Centro de Bellas Artes, Maracaibo (Venezuela).
    Ateneo de Valencia, Valencia (Venezuela).
    Casa del al Cultura, Maracay (Venezuela).
    Museo de Barquisimeto, Barquisimeto (Venezuela).
    Museo de los Niños y Museo de Bellas Artes, Caracas (Venezuela).

  • 1983

    Macchina inutile 1934-83 - Galleria Plura, Milano.
    Prove d'autore - Galleria Sincron, Brescia.
    Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari - Galleria F22, Palazzolo sull'Oglio (Brescia).

  • 1981

    Sculture da viaggio - Galleria Danese, Milano.
    Filipesi - Galleria Sincron, Brescia.

  • 1980

    Cartella Serigrafica Storica - Galleria Sincron, Brescia.
    Olio su tela - Galleria Sincron, Brescia.
    Olio su tela - Galleria Apollinarie, Milano.
    Prelibri - Galleria Danese, Milano.
    Servizi Culturali Olivetti, Ivrea (Torino).

  • 1979

    Centro Studio e Archivio della Comunicazione, Salone delle Scuderie in Pilotta, Parma.

  • 1978

    Galleria 8 + 1, Mestre (Venezia).
    Galleria del Portello, Genova.
    Bruno Munari: dalle Macchine inutili alle strutture articolabili e alle nuove ludopedagogie della comunicazione visiva - Galleria Arte Skultura, Milano.
    Presenza degli antenati - Galleria Studio F22, Palazzolo sull'Oglio (Brescia).

  • 1977

    Galleria Il Brandale, Savona.
    Galleria Sincron, Brescia.

  • 1975

    Galleria Cadaques, Cadaques (Spain).
    Galleria A, Parma.
    Galleria Sincron, Brescia.
    Studio UXA, Novara.

  • 1976

    Sculture illeggibili di popoli sconosciuti - Galleria mercato del Sale, Milano.
    Sculture illeggibili di popoli sconosciuti - Studio UXA, Novara.
    Sculture illeggibili di popoli sconosciuti - Galleria del Portello, Genova.
    Sculture illeggibili di popoli sconosciuti - Galleria Corraini, Mantova.
    Xerografie a colori - Galleria Sincron, Brescia.

  • 1974

    Creatività infantile al momento - Galleria Blu, Milano.
    Bruno Munari: Design - Galleria Studentski Kulturni Centar, Belgrade.
    Curva di Peano - Galleria Sincron, Brescia.

  • 1973

    Galleria Nuova Dimensione, Pescara.
    Galleria Zen, Milano.
    Scritture illeggibili - Galleria Sincron, Brescia.
    Galleria l'Incontro, Ostiglia (Mantova).
    Galleria Zagreb, Zagareb.

  • 1972

    Abbazia Vangadizza, Badia Polesine.
    Design e ricerche visive - Istituto Italiano di Cultura, Copenhagen e Stockholm.
    Galleria della Steccata, Parma.
    Galleria La Chiocciola, Padova.
    Galleria del Cavallino, Venezia.

  • 1971

    Salone dell'Annunciata, Milano.
    Galleria San Fedele, Milano.
    Arte Italiana - Istituto Italiano de Cultura, Montevideo (Uruguay).

  • 1970

    Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari - Galleria Sincron, Brescia.
    Galleria Caprotti, Monza.
    Studio B2, Bergamo.
    Abitacolo - Galleria Annunciata, Milano.
    Analisi del vedere - XXXV Biennale di Venezia.
    Ricerche visive e design - Kunstlerhaus, Graz (Austria).
    Studio UXA, Novara.
    Presenza degli antenati - Negozio Danese, Milano.

  • 1969

    Studio Farnese, Roma.
    Design in metal and plastic - Design Research, New York.
    Campo urbano. Interventi estetici nella dimensione collettiva urbana, Como.

  • 1968

    Idee di nuove funzioni - Kunstwerbeschule, Basel.
    Xerografie originali - Serendipity 54, Roma.
    Xerografie originali - Galleria La Colonna, Como.
    Flexi - Galleria Danese, Milano.
    Xerografie originali - Galleria Sincron, Brescia.
    Creatività al momento - Galleria l'Incontro, Ostiglia (Mantova).
    Creatività al momento - Galleria Blu, Milano.
    Creatività al momento - Galleria Cadaques, Cadaques (Spain).
    Creatività al momento - Galleria A, Parma.
    Bruno Munari. Nella nebbia di Milano - Milano Libri, Milano.

  • 1967

    Xerografie originali - Galleria Danese, Milano.
    Opere in serie dal 1958 ad oggi - Galleria Vismara, Milano.

  • 1966

    XXXIII Biennale di Venezia.
    Howard Wise Gallery, New York.
    Design Research - New York.
    Libro illeggibile trasparente. Omaggio a Munari - Galleria dell'Obelisco, Roma.
    Xerografie originali - Galleria Modern Art, Napoli.

  • 1965

    Tetracono - Galleria Danese, Milano.
    Primi esperimenti con la Rank Xerox - Milano, Tokyo, Vienna, Stockholm, New York, Roma, Basel.
    Bruno Munari - Isetan, Tokyo.

  • 1964

    Galleria Objet, Zürich.

  • 1963

    Multiplo ora X - Galleria Danese, Milano.

  • 1962

    Ricerche visive, strutture e design di Bruno Munari - La Strozzina, Palazzo Strozzi, Firenze.

  • 1961

    Fiera Campionaria di Milano.
    Strutture continue - Galleria Danese, Milano.
    Proiezioni a luce polarizzata - Teatro Ruzante, Padova.

  • 1960

    Proiezioni a luce polarizzata, The National Museum of Modern Art, Tokyo.
    Bruno Munari - Centruum voor Hedendaagse Kunstuitingen, Antwerp.
    Mostra del quadrato - Galleria San Fedele, Milano.

  • 1959

    I Fossili del 2000 - Galleria Danese, Milano.

  • 1958

    Le cose serie di Bruno Munari - Studio di Architettura di Mario Brunati, Sandro Mendini e Ferruccio Villa, Milano.
    Sculture da viaggio - Galleria Montenapoleone, Milano.
    Oggetti trovati - Galleria Danese, Milano.
    Proiezioni dirette - Moderna Museet, Stockholm.

  • 1957

    Proiezioni dirette - Galleria Christofle, Paris.

  • 1956

    Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari - Saletta dell'arte, Libreria S. Babila, Milano.
    Prime proiezioni a luce polarizzata, Milano, Tokyo, New York, Stockholm, Roma, Antwerp, Zürich, Amsterdam.

  • 1955

    Proiezioni dirette - Galleria del Fiore, Milano.
    Proiezioni dirette - Galleria Nazionale d'Arte Moderna, ROma.
    Proiezioni dirette - Galleria Numero, Firenze.
    Two graphic designers: Bruno Munari and Alvin Lustig - Museum of Modern Art, New York.
    Negativi-Positivi - Galleria Apollinaire, Milano.
    Nella Notte Buia - Galeria Montenapoleone, Milano.

  • 1954

    Proiezioni dirette - Studio Leo Lionni, New York.

  • 1953

    L'arte e il caso - Saletta dell'Elicottero, Bar dell'Annunciata, Milano.
    Prime proiezioni dirette - Studio B24, Milano.
    Libri illeggibili e collage - Italian Book and Craft, New York.
    Disegni e libri illustrati per bambini - New York Public Library, New York.
    Mostra dei giocattoli inventati dai ragazzi - Studio B24, Milano.

  • 1952

    Quadri quadrati plastici e nuove macchine inutili - Galleria Bergamini, Milano.
    XXVI Biennale di Venezia.

  • 1951

    Centro di Studi Grafici, Milano.
    Oggetti trovati - Saletta dell'Elicottero, Bar dell'Annunciata, Milano.

  • 1950

    Libri illeggibili - Libreria Salto, Milano.

  • 1949

    Macchine inutili e pitture - Libreria Salto, Milano.
    I plastici aerei di Munari - Galleria del Cavallino, Venezia.
    Giocattoli d'artista - Galleria dell'Annunciata, Milano.

  • 1948

    Galleria Borromini, Milano.
    Negozio Fede Cheti, Milano.
    Giocattoli d'artista - Galleria dell'Annunciata, Milano.

  • 1946

    Dipinti astratti - Galleria Bergamini, Milano.

  • 1944

    Dipinti astratti - Galleria Ciliberti, Milano.

  • 1940

    Oggetti metafisici - Galleria del Milione, Milano.

  • 1933

    Galleria delle 3 Arti, Milano.

X - Chiudi
X - Chiudi