Enzo Pelli

- Opere Scelte
- Biografia

Nato nel 1948, vive a Gentilino, in Svizzera.

Laureato in lettere a Firenze, ha lavorato per diversi anni come assistente di Antropologia all’Università di Ginevra. Per oltre 30 anni ha prodotto e realizzato programmi, documentari, sceneggiature per la Televisione Svizzera.

Attivo nella calligrafia dal 1992, si è perfezionato con importanti maestri. Ha creato pagine calligrafiche, lettering e sigle per collezionisti privati, istituzioni e imprese.

E’ il fondatore del gruppo Calligrafia in Ticino.

Maggiori informazioni sul sito dell’artista: http://enzopelli.jimdo.com/

- Esposizioni
  • 2019

    "Enzo Pelli", La Cornice, Lugano

  • 2016

    "Opere recenti". Spazio78, Lugano
    "La dimensione delle parole", collettiva del Gruppo Calligrafia Ticino. Lugano, Palo Alto,

  • 2015

    Quinta esposizione del Gruppo Calligrafia Ticino. Ex-sottocentrale di Gemmo (Lugano)

  • 2014

    "Il respiro della luce", con Matteo Emery. Lugano, De Primi Fine Art

  • 2013

    "Geografie complementari", con Aymone Poletti. Chiasso, Gall. Mosaico

  • 2012

    "Ogni pagina una storia", collettiva del Gruppo Calligrafia Ticino. Lugano, Biblioteca Cantonale

  • 2011

    "Calligrafie 1994-2011" (personale). Giussano (Monza), Villa Sartirana
    "Ènĉa sul sass..." (personale). Rodi-Fiesso (Canton Ticino), Dazio Grande

  • 2010

    "Manoscritti"(personale). Lugano, Spazio78
    "Senza rete", collettiva del Gruppo Calligrafia Ticino; Caslano, Mus. della pesca

  • 2009

    "illeggibile", collettiva del Gruppo Calligrafia Ticino; Stabio, aiBagni

  • 2008

    “Quasi Parole” (personale). Muzzano, La Cantina

  • 2006

    “From Arno to Ravi, Italian-Pakistan Show”. Lahore (Pakistan), Alhamra Art Gall.
    “Nuovi soci Visarte”. Chiasso, Spazio Officina

  • 2005

    “Tra Immagine e parola”, con Orio Galli. Chiasso, Galleria Mosaico

  • 2004

    “Calligrafie poetiche” (personale). Pura, Galleria Barbara Mahler
    “Scrivere”. Mendrisio, Museo d’arte

  • 2002

    "Versi d'inchiostro". Lugano, Biblioteca dei Frati

X - Chiudi
X - Chiudi