Giuseppe Penone

- Opere Scelte
- Biografia

Giuseppe Penone (n. 1947) si forma all’Accademia di belle arti di Torino ed esordisce nell’ambito dell’arte povera, con una ricerca incentrata sulla natura e i suoi processi di trasformazione. Dal 1968 presenta azioni, documentate fotograficamente, tese a visualizzare e modificare i processi di crescita naturali (Alpi marittime, 1968; ciclo degli Alberi, dal 1969; serie dei Gesti vegetali, dal 1984). Anche il corpo umano e le sue relazioni con l’ambiente esterno sono oggetto della ricerca dell’artista, che lavora con fotografie, proiezioni, impronte e calchi di parti anatomiche in vari materiali. Dal 1978 affronta il tema del contatto tra corpo e materia (serie dei Soffi), presentando, modificate, ingigantite o elaborate graficamente, parti o impronte del corpo umano (serie delle Propagazioni, Terre d’ombra, Anatomie, dalla metà degli anni Novanta). La sua opera, accompagnata anche da testi poetici di sua creazione, è stata esposta in numerose mostre internazionali. Nel 2014 Penone è stato insignito del Premium imperiale per la scultura della Società giapponese di arte.

X - Chiudi
X - Chiudi