Michelangelo Pistoletto

- Opere Scelte
- Biografia

Michelangelo Pistoletto nasce a Biella nel 1933. Inizia a esporre nel 1955 e nel 1960 tiene la sua prima personale alla Galleria Galatea di Torino. La sua prima produzione pittorica è caratterizzata da una ricerca sull’autoritratto. Nel biennio 1961-1962 approda alla realizzazione dei Quadri specchianti, che includono direttamente nell’opera la presenza dello spettatore, la dimensione reale del tempo e riaprono inoltre la prospettiva, rovesciando quella rinascimentale chiusa dalle avanguardie del XX secolo. Con questi lavori Pistoletto raggiunge in breve riconoscimento e successo internazionali, che lo portano a realizzare, già nel corso degli anni Sessanta, mostre personali in prestigiose gallerie e musei in Europa e negli Stati Uniti. I Quadri specchianti costituiranno la base della sua successiva produzione artistica e riflessione teorica.
Tra il 1965 e il 1966 produce un insieme di lavori intitolati Oggetti in meno, considerati basilari per la nascita dell’Arte Povera, movimento artistico di cui Pistoletto è animatore e protagonista. A partire dal 1967 realizza, fuori dai tradizionali spazi espositivi, azioni che rappresentano le prime manifestazioni di quella “collaborazione creativa” che Pistoletto svilupperà nel corso dei decenni successivi, mettendo in relazione artisti provenienti da diverse discipline e settori sempre più ampi della società. Tra il 1975 e il 1976 realizza nella Galleria Stein di Torino un ciclo di dodici mostre consecutive, Le Stanze, il primo di una serie di complessi lavori articolati nell’arco di un anno, chiamati “continenti di tempo”, come Anno Bianco (1989) e Tartaruga Felice (1992).
Nel 1978 tiene una mostra nel corso della quale presenta due fondamentali direzioni della sua futura ricerca e produzione artistica: Divisione e moltiplicazione dello specchio e L’arte assume la religione. All’inizio degli anni Ottanta realizza una serie di sculture in poliuretano rigido, tradotte in marmo per la mostra personale del 1984 al Forte di Belvedere di Firenze. Dal 1985 al 1989 crea la serie di volumi “scuri” denominata Arte dello squallore. Nel corso degli anni Novanta, con Progetto Arte e con la creazione a Biella di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto e dell’Università delle Idee, mette l’arte in relazione attiva con i diversi ambiti del tessuto sociale al fine di ispirare e produrre una trasformazione responsabile della società. Nel 2003 è insignito del Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia. Nel 2004 l’Università di Torino gli conferisce la laurea honoris causa in Scienze Politiche. In tale occasione l’artista annuncia quella che costituisce la fase più recente del suo lavoro, denominata Terzo Paradiso. Nel 2007 riceve a Gerusalemme il Wolf Foundation Prize in Arts, “per la sua carriera costantemente creativa come artista, educatore e attivatore, la cui instancabile intelligenza ha dato origine a forme d’arte premonitrici che contribuiscono ad una nuova comprensione del mondo”.
Nel 2010 è autore del saggio Il Terzo Paradiso, pubblicato in italiano, inglese, francese e tedesco. Nel 2011 è Direttore Artistico di Evento 2011 – L’art pour une ré-évolution urbaine a Bordeaux. Nel 2012 si fa promotore del Rebirth-day, prima giornata universale della rinascita, festeggiata ogni anno il 21 dicembre con iniziative realizzate in diversi luoghi del mondo. Nel 2013 il Museo del Louvre di Parigi ospita la sua mostra personale Michelangelo Pistoletto, année un – le paradis sur terre. In questo stesso anno riceve a Tokyo il Praemium Imperiale per la pittura.
Nel 2014 il simbolo del Terzo Paradiso è stato installato nell’atrio della sede del Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles durante il semestre di presidenza italiana.
Nel maggio del 2015 la Universidad de las Artes de L’Avana gli conferisce la laurea honoris causa.
Nello stesso anno realizza un’opera di grandi dimensioni, intitolata Rebirth, collocata nel parco del Palazzo delle Nazioni di Ginevra sede dell’Organizzazione delle Nazioni Unite.

(http://www.pistoletto.it/it/bio_breve.htm)

- Esposizioni
  • 2019

    The Third Paradise. Between Obverse and Reverse - Partners & Muciaccia, Singapore
    Padre e figlio. Ettore Pistoletto Olivero. Michelangelo Pistoletto - Palazzo Gromo Losa; Cittadellarte - Fondazione Pistoletto; Trivero, Casa Zegna, Biella

  • 2018

    Michelangelo Pistoletto, Origins and Consequences - Mazzoleni, London
    Michelangelo Pistoletto. Love Difference - Palazzo Sant’Elia, Palermo
    Michelangelo Pistoletto. Scaffali - Simon Lee Gallery, London
    Michelangelo Pistoletto. Da Cittadellarte alla Civiltà dell'arte - Palazzo Ducale, Mantova
    Michelangelo Pistoletto. Do It - Yarat Contemporary Art Space, Baku
    Michelangelo Pistoletto. Respect - Tang Contemporary Art, Hong Kong
    Michelangelo Pistoletto – Il Tempo del Giudizio - Palazzo Gambacorti e Chiesa di Santa Maria della Spina, Pisa
    Michelangelo Pistoletto. Riverberi e rispecchiamenti - Istituto Italiano di Cultura / Ambasciata d'Italia, Berlin
    Michelangelo Pistoletto. Oltre lo specchio - Galleria Continua , Beijing
    Michelangelo Pistoletto. Comunicazione. Le porte di Cittadellarte - Giorgio Persano, Torino
    Cada Punto Es El Centro Del Universo, Cada Persona Es El Centro De La Sociedad - MAC - Museo de Arte Contemporaneo, Santiago de Chile
    Demopráctica - Museo de Arte Italiano, Lima

  • 2017

    Michelangelo Pistoletto - Terzo Paradiso - Havana, Cuba
    Il Terzo Paradiso in Arena a Verona - ARTantide.com, Verona

  • 2016

    Formello, Oratorio della Natività, 14 febbraio - 30 aprile, “Michelangelo Pistoletto. La venere degli stracci”.
    Dubai, Leila Heller Gallery, 14 marzo - 25 aprile, “Michelangelo Pistoletto”.
    Roma, Terme di Caracalla, 23 maggio - 23 giugno, “Michelangelo Pistoletto. La Mela Reintegrata”. Cat. Testi di Achille Bonito Oliva.
    Palazzolo sull'Oglio, Palazzo Comunale, Biblioteca Civica, Azienda Contadi Castaldi, 11 giugno - 10 luglio, “Il Mediterraneo a Palazzolo e in Franciacorta”.
    Ravello, Villa Rufolo, 16 luglio - 30 settembre, “Terzo Paradiso a Ravello”.
    Woodstock, Blenheim Palace, 14 settembre - 31 dicembre, “Michelangelo Pistoletto”

  • 2015

    Hong Kong, Simon Lee Gallery, 12 marzo - 25 aprile, “Michelangelo Pistoletto. Partitura in nero”.
    Monaco, Barclays Bank, 22 aprile - 1 giugno, “Michelangelo Pistoletto”. Cat.
    San Gimignano, Galleria Continua, 2 maggio - 5 settembre, “Michelangelo Pistoletto. Prima dello Specchio”. Cat., testo: Carlo Falciani.
    Milano, Piazza Duomo, 3 - 20 maggio, “Terzo Paradiso - La mela reintegrata”.
    Brescia, Museo di Santa Giulia, Palazzo Martinengo alle Palle, Parco dell’Acqua, Istituti Scolastici V. Chizzolini, F. Lana, San Polo 1, 8 maggio - 31 ottobre,“Il Terzo Paradiso - Coltivare la città”.
    Cattaro, Chiesa di San Paolo, 5 giugno - 10 luglio, “Michelangelo Pistoletto. Love Difference. Un'opera per riflettere”. Cat. Testo di Ludovico Pratesi.
    Gallipoli, Castello di Gallipoli, 5 giugno - 27 settembre, “Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte”. Cat., testi: Manuela Gandini.
    Milano, Showroom Elica, 18 - 27 giugno,“Breathe Difference. Aria Nuova dal Terzo Paradiso: Michelangelo Pistoletto & Love difference”.
    Pontinia, MAP - Museo Agro Pontino, 26 giugno - 30 settembre,“La Venere degli stracci di Michelangelo Pistoletto”.
    Fiume, Građanska Galerija Kortil, 28 settembre - 18 ottobre, “Michelangelo Pistoletto / Moio&Sivelli - Coast to Coast”.
    Roma, Mucciaccia Arte Moderna e Contemporanea, 5 novembre 2015 - 7 gennaio 2016, “Ritratti al Tavolo del Terzo Paradiso”. Cat., testi: Achille Bonito Oliva e Michelangelo Pistoletto.
    Biella, Macist Museum, 7 novembre - 20 dicembre, “Michelangelo Pistoletto. Opere storiche dal 1959”.
    Barcelona, Blueproject Foundation, 13 novembre 2015 - 27 marzo 2016, “Michelangelo Pistoletto”.
    Ancona, Galleria Gino Monti Arte Contemporanea, 21 novembre - 18 dicembre, “Michelangelo Pistoletto. Capricci”.
    Firenze, Mercato Centrale Firenze, 8 dicembre 2015 - giugno 2016, “Terzo Paradiso” (Michelangelo Pistoletto e Juan Sandoval).
    Chicago, Alan Koppel Gallery, 15 dicembre 2015 - 15 febbraio 2016,“Michelangelo Pistoletto. Mirror Paintings".
    London, Repetto Gallery - Michelangelo Pistoletto, The Mirror of Enigmas.

  • 2014

    Lisboa, BES Arte e Fincança, 30 gennaio - 15 aprile, “Amar as diferenças - Love Difference” (Michelangelo Pistoletto e Marco Martins).
    Milano, Museo Pecci, 4 marzo - 5 aprile, “Vito Acconci – Michelangelo Pistoletto allo specchio”.
    Genève, Palais des Nation , 21 marzo - 15 aprile, “Il Terzo Paradiso”.
    Milano, Roof SuperstudioPiù, 7 aprile - 30 giugno 2014 / 1 maggio - 31 ottobre 2015; Venezia, Spazio Thetis, 6 giugno - 27 settembre 2014; Torino, Giardini Venaria Reale, 30 maggio - 2 giugno 2014, “Terzo Paradiso. Coltivare la città”. Cat., testi di Michelangelo Pistoletto, Fortunato D'Amico, Paolo Naldini, Tiziana Monterisi, Gisella Borioli.
    Arles, Chapelle Saint-Martin du Méjan, 8 luglio - 26 ottobre, “Le Troisième Paradis”.
    Bruxelles, Council of the European Union, 22 luglio - 30 dicembre, “Il Terzo Paradiso”.
    Elefsina, Elaiourgio, 30 agosto - 5 ottobre, “Michelangelo Pistoletto. Third Paradise”.
    Copenhagen, Andersen's Contemporary, 14 ottobre - 13 dicembre, “Michelangelo Pistoletto”.
    Torino, Galleria Biasutti & Biasutti, 16 ottobre - 20 dicembre, “Opere di Michelangelo Pistoletto. Quadri specchianti”. Cat., testi: Francesco Poli, Piero Gilardi, Giuseppe Biasutti.
    Paris, Galerie Aveline Jean-Marie Rossi, 19 ottobre 2014 - 11 gennaio 2015, “Michelangelo Pistoletto. Réflexions”. Cat.
    Beirut, Beirut Exhibition Center, 11 novembre 2014 - 11 gennaio 2015, “Michelangelo Pistoletto”. Cat., testi: Michelangelo Pistoletto, Gregory Buchajkian

  • 2013

    München, Galerie Tanit, 24 gennaio - 30 marzo, “Michelangelo Pistoletto. A selection of works from our shows 1982-2002”.
    London, Luxembourg & Dayan, 12 febbraio -12 aprile, “Pistoletto politico”. Cat., testo: Robert Lumley.
    Paris, Louvre, 25 aprile - 2 settembre, “Michelangelo Pistoletto – Année 1, le Paradis sur Terre”. Cat., testi: Henri Loyrette, Bernard Blistène, Marie-Laure Bernadac, Marcella Lista, Paolo Naldini, Nicola Setari, Pauline Guelaud, Aurélie Tiffreau, Marco Farano.
    Milano, Studio Guastalla, 21 maggio - 5 ottobre,“Riflettiamoci. Opere di Michelangelo Pistoletto”. Cat.
    Paris, Balice Hertling and Nilufar Gallery, 21 giugno - 3 agosto, “Aimer les differences”.
    Arles, Ateliers SNCF, 2 luglio - 31 dicembre, “Michelangelo Pistoletto”.
    San Gimignano, Galleria Continua, 21 settembre 2013 - 7 gennaio 2014, “Michelangelo Pistoletto”.
    Lugano, Galleria De Primi Fine Art, 25 ottobre - 23 dicembre, “Lo specchio degli enigmi”. Cat.
    Boissy-le-Châtel, Galleria Continua / Le Moulin, 26 ottobre - 22 dicembre, “Michelangelo Pistoletto. 100 Mostre nel mese di ottobre, 1976”.
    Paris, Mairie du 4e, 6 dicembre 2013 - 10 gennaio 2014, “Aimer les différences”.
    New York, Luhring Augustine Bushwick, 18 dicembre 2013 - 3 maggio 2014, “The Minus Object 1965 – 1966”.
    Roma, Edicola Notte, 21 dicembre 2013 - febbraio 2014, “Terzo Paradiso – Terzo Occhio”.
    La Punt-Chamues-ch, CONtemporarySULER, 21 dicembre 2013 - 30 marzo 2014, “Michelangelo Pistoletto & Pascale Marthine Tayou”.

  • 2011

    MAXXI, Roma

  • 2010

    Philadelphia Museum of Art, Philadelphia

  • 2007

    MAMAC, Nice
    NCCA, Mosca

  • 2005

    Galleria Civica, Modena

  • 2003

    2003

  • 2001

    Contemporary Museum of Bosnia, Sarajevo
    Ludwig Museum, Budapest

  • 2000

    GAM, Torino
    MACBA, Barcelona
    Fondazione Burri, Città di Castello

  • 1999

    MMAO, Oxford
    Henry Moore Foundation, Halifax
    Galerie Taxispalais, Innsbruch

  • 1997

    Museo Pecci, Prato

  • 1996

    Lenbachhaus, Munich

  • 1995

    Museum des 20. Jahrhunderts, Wien

  • 1994

    National Museum of Contemporary Art, Seoul

  • 1993

    Deichtorhallen, Hamburg

  • 1991

    Museet for Samditkunst, Oslo

  • 1990

    Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

  • 1989

    Kunsthalle, Bern
    Secession, Wien

  • 1988

    P.S.1 Museum, New York
    Staatliche Kunsthalle, Baden Baden

  • 1984

    Forte di Belvedere, Firenze

  • 1983

    Palacio de Cristal, Madrid

  • 1979

    Rice Demenil Museum, Houston

  • 1978

    Nationalgalerie, Berlin

  • 1976

    Palazzo Grassi, Venezia

  • 1974

    Matildenhohe, Darmstadt

  • 1973

    Kestner Gesellschaft, Hannover

  • 1969

    Boymans van Beuningen Museum, Rotterdam

  • 1967

    Palais des Beaux Arts, Brussels

  • 1966

    Walker Art Center, Minneapolis

X - Chiudi
X - Chiudi